STATI UNITI

West coast on fire

14 Giorni / 13 Notti

Iscriviti e blocca il tuo posto

Highlights

Le spiagge della costa

Da venice Beach a Santa Monica

Le spiagge della costa

On the road

Viaggio sulle strade americane

On the road

Scenografia da film

Gli sconfinati paesaggi dell'ovest americano

Scenografia da film

Itinerario

Scarica itinerario

Partiremo con un volo di linea alla volta di Los Angeles. A bordo ci verranno serviti i pasti. Una volta atterrati e dopo i controlli di rito, ritireremo il mezzo a noleggio per recarci in hotel. In serata usciremo per una passeggiata in città e per cenare. Rientro in hotel e pernottamento.

Al risveglio ci prepareremo alla giornata on the road che ci attende: percorreremo il Death Valley National Park, uno dei più grandi parchi nazionali degli Stati Uniti, un luogo incredibile, magico e estremo. Nel parco troveremo dune di sabbia alte quanto montagne, distese di sale sotto il livello del mare, misteriose rocce sonore e canyon di arenaria colorata. Proseguiremo fino ad arrivare in serata a Las Vegas, la città che dorme di giorno, dove saremo accolti da mille luci scintillanti. Faremo il check-in in hotel e dopo una doccia rinfrescante usciremo per la serata nella Fabulous Las Vegas. Cena libera e pernottamento.

Presto al mattino ci metteremo in strada per visitare il parco nazionale più grande dello stato dello Utah, il Zion National Park. Arriveremo a Springsdale, villaggio alle porte del parco, dove parcheggeremo il nostro mezzo per salire sulle navette gratuite dello Zion. Lungo il percorso, la Zion Canyon Scenic Drive, la strada panoramica che segue il percorso del fiume, sarà possibile scendere ed ammirare tutti gli scenari più straordinari dello Zion National Park, per poi salire sulla navetta successiva. Il percorso termina dopo quasi 10 km al Tempio di Sinawava, dedicato al dio coyote dalla tribù indiana dei Paiute. Da qui segue il tratto più stretto dello Zion Canyon, tra i 5 ed i 10 metri, che può essere percorso solo da persone preparate in quanto si deve per molti tratti camminare anche nell’acqua del fiume o addirittura nuotare. Dopo la visita di questo fantastico canyon prenderemo una navetta per tornare a Springsdale e rimetterci in marcia con il nostro mezzo. Giungeremo nel villaggio di Kanab dove ceneremo ed alloggeremo per la notte.

Dopo il check-out in hotel torneremo in strada per affrontare un breve viaggio, circa un paio d’ore, per raggiungere la prossima tappa, il Bryce Canyon. Questo canyon non ha dimensioni considerevoli, ma ha un fascino tutto particolare. Sono gli hoodoos la caratteristica principale, cioè dei pilastri che si sono venuti a creare nel corso di milioni di anni per via dell’erosione. Sono numerosi i percorsi ed i sentieri tracciati all’interno del parco. Il nostro alloggio ci attenderà per una doccia rigenerante ed un pò di riposo, prima di uscire per la serata. Cena libera e pernottamento.

Attraverseremo il confine tra Utah e Arizona, arrivando a Page, cittadina a due passi da Lake Powell, dove ci fermeremo per due notti. Dedicheremo una mezza giornata alla visita di Lake Powell, potremmo decidere di recarci in uno dei punti di osservazione oppure optare per una crociera sul lago, per poterlo vedere da una prospettiva diversa, e navigare sulle sue acque. Da Page avremo la zona sud del lago a due passi e da Wahweap Bay, uno dei punti più conosciuti del lago, potremo prendere parte ad una delle crociere panoramiche che partono da Wahweap Marina. Cena libera e pernottamento a Page.

Dedicheremo la seconda giornata a Page alla visita di una delle maggiori attrattive della zona, l’Antelope Canyon. Si tratta di uno slot canyon, un canale forgiato dagli agenti atmosferici e dallo scorrere dell’acqua, al cui interno le forme sono vertiginose e le tonalità della roccia arenaria ne contraddistinguono la colorazione, grazie anche alle ombreggiature e alle sfumature brillanti arancioni-viola. Dopo la visita del canyon ci recheremo in un famoso punto panoramico, l’Horseshoe Bend, dove scattare delle fotografie in uno dei luoghi più iconici di un viaggio nella West Coast, dove il fiume Colorado ha creato e scavato un’ansa maestosa. In serata cena libera e pernottamento a Page.

Lasceremo il nostro hotel a Page per dirigerci in uno dei luoghi più scenografici dell’ovest americano. La Riserva Navajo di Monument Valley rappresenta l’immaginario Western americano per eccellenza, non a caso è stata la cornice di numerosissimi film dedicati ad indiani e cowboy. Passeremo dunque la giornata on the road fermandoci di tanto in tanto per scattare delle fotografie nei punti più suggestivi della Monument Valley. A seguire ci recheremo al nostro hotel, cena libera e pernottamento.

Dopo il check-out in hotel ci rimetteremo in marcia. La nostra prossima tappa sarà Flagstaff e spezzerà il viaggio tra la Monument Valley ed il Grand Canyon. Per questa cittadina dell’Arizona passa la famosissima Route 66, per cui non mancheremo di scattare le fotografie sull’asfalto con l’iconico numero 66. Percorrendo la route avremo la possibilità di visitare una meraviglia che lascia a bocca aperta, il Meteor Crater, una ferita della crosta terrestre creata milioni di anni fa dallo schianto di un meteorite. Il clima secco del deserto dell’Arizona ha conservato perfettamente il cratere che impressiona per le sue dimensioni. Ci godremo poi il folklore di una cittadina del west, sulla strada più amata dai riders e dai viaggiatori on the road. Cena libera e pernottamento a Flagstaff.

Partiremo da Flagstaff lunga la Route 66 dirigendoci verso ovest, dopo circa 30 miglia devieremo verso nord in direzione del Grand Canyon National Park. Una volta giunti e fatto il check-in in hotel avremo tutto il tempo per la visita di una delle meraviglie naturali più belle e famose del mondo, inserito nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1979. Cena libera e pernottamento.

Dopo colazione partiremo dal Grand Canyon in direzione Las Vegas, percorrendo la US Route 40. Dopo circa 100 miglia on the road faremo un sosta a Seligman, sulla vecchia Route 66, il luogo che ha ispirato Radiator Spring, villaggio immaginario in cui è ambientato il cartoon “Cars - motori ruggenti” e successivi. La sosta a Seligman non ci porterà via troppo tempo, solitamente non è presente nei vari viaggi organizzati, ma senza dubbio il suo folklore non lascia indifferenti. Prima di raggiungere le luci sfavillanti della capitale del deserto, avremo la possibilità di visitare il Valley of Fire State Park, a circa 45 miglia a nord est di Las Vegas. Anche questo parco è solitamente snobbato dai viaggiatori on the road, ma senza dubbio non è meno spettacolare dei più famosi parchi, con la sua roccia arenaria dalle colorazione rossa, rosa, bianco, grigio e giallo. Cena e pernottamento a Las Vegas.

Dopo colazione lasceremo alle nostre spalle una Las Vegas addormentata, dirigendoci verso Los Angeles. Prima di arrivare nella città degli angeli e dopo aver attraversato il Mojave National Preserve, giungeremo nel Joshua Tree National Park, nel pieno del deserto della California. Attraverseremo le formazioni rocciose più affascinanti del parco, le bellissime distese di cactus di ogni tipo e varietà. A seguire andremo ad ammirare l’opera di un artista visionario. Salvation Mountain è una montagna di materiale di scarto, con cui Leonard Knight ha costruito in 25 anni la sua opera. Molti la ricorderanno nel film “Into the Wild”, ed infatti proprio in seguito all’uscita di questo film è diventata una tappa imprescindibile di ogni viaggio on the road in California. Proseguiremo poi fino a Los Angeles, dove trascorreremo le ultime due notti del viaggio. Cena libera e pernottamento.

L’ultima giornata la dedicheremo a visitare alcuni dei luoghi più interessanti e caratteristici di Los Angeles. Venice Beach, con il suo viale pedonale affacciato sull’oceano, con le palme e la sua pista ciclabile, frequentato da turisti ed anche dai locali, dove ognuno si sente libero di esprimere la sua creatività. Uno dei luoghi più movimentati della città, dove non ci si annoia mai. Santa Monica, città posta nell’omonima baia, sinonimo di solarità, svago, spiaggia e con il suo immancabile molo. Hollywood, dove passeggiare sulla Walk of Fame. La città offre moltissimo da visitare, il coordinatore suggerirà le visite più interessanti, ed il gruppo deciderà a maggioranza. Cena libera e pernottamento.

Al mattino dopo la colazione, in base all’orario del nostro volo di rientro, ci recheremo in aeroporto in tempo utile per il rilascio del mezzo e per il disbrigo dei controlli e delle operazioni di imbarco. Pasti e pernottamento a bordo.

Arrivo in Italia. Fine dei servizi.

Route Map

INCLUSO

  • Volo di linea FCO-MXP/Los Angeles/FCO-MXP
  • Pernottamenti in hotel di media categoria
  • Colazione (ad eccezione nel Grand Canyon e nella Monument Valley)
  • Mezzo privato dal primo all’ultimo giorno
  • Ingressi nei Parchi Nazionali
  • Assistenza di un coordinatore
  • Assicurazione Medico/Bagaglio

ESCLUSO

  • Pasti e bevande
  • Colazioni nel Grand Canyon e nella Monument Valley
  • Cassa Comune Eur 150
  • Assicurazione Annullamento
  • Ingresso Upper Antelope Canyon + Navajo Tax circa 70 USD
  • Ingresso Monument Valley 20 USD
  • Ingresso Valley of Fire 10 USD per macchina
  • Tasse locali
  • Mance
  • Spese di carattere personale
  • Quanto non espressamente indicato

Domande Frequenti

Che temperature troveremo?

L'itinerario è svolto in estate con tempertare molto elevate, specie nei deserti, come nella Death Valley e nel Joshua Tree National Park. Occorre sempre mettersi in viaggio con una buona scorta d'acqua in macchina e con il serbatoio pieno. A questo però ci penserà il coordinatore che vi accompagna durante questo viaggio on the road.

Se ne hai voglia esprimi la tua volonta in fase di compilazione del form di iscrizione. Da tenere presente che occorrerà munirsi di patente internazionale, che viene richiesta in alcuni degli stati che attraverseremo.

L'idratazione è fondamentale, specie nelle visite dei canyon. Le strade americane sono comode da percorrere e con limiti di velocità chiari, che occorre rispettare. Nessun pericolo legato alla cattiva manutenzione. Da prestare attenzione nella guida sullo sterrato, attraversando ad esempio tratti del Joshua Tree National Park.

Dove possibile cerchiamo di prenotare gli hotel con colazione, per iniziare la giornata con la giusta carica. Durante il viaggio organizzeremo se possibile delle soste per un pranzo veloce, oppure organizzeremo una spesa da consumare on the road. La sera a cena consumeremo il pasto più completo della giornata, tutti insieme, coadiuvati dal coordinatore.

Per la visita dei parchi nazionali americani, è possibile comprare una tessera che permette l'ingresso nei vari parchi. In un viaggio del genere, in cui visiteremo molti parchi, provvediamo noi all'acquisto e di conseguenza gli ingressi nei parchi nazionali sono inclusi. Questa tessera però non include le riserve indiane, che non fanno parte della rete dei parchi nazionali americani. Tra queste ci sono la Monument Valley e l'Antelope Canyon, che sono a parte al prezzo indicato nella scheda del viaggio.

Calendario Partenze

13
AGO

2022

13 ago
25 ago

STATI UNITI
West coast on fire
14 Giorni
Coordinatore
Christian Di Giulio

QUASI COMPLETO

Iscrizione
€ 100


€ 2790

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani sempre aggiornato

Iscrizione completata correttamente! Grazie